Cessione del quinto dello stipendio

Quinto ti presto è la soluzione finanziaria di cessione del quinto dello stipendio che Finanziaria ti presto offre. Questa forma di credito è un prestito garantito per dipendenti pubblici e privati.
Se sei pensionato scegli come finanziamento la cessione del quinto della pensione.

 

La cessione del quinto dello stipendio o della pensione tipresto

La cessione del quinto dello stipendio è una forma di prestito personale garantito e assicurato la cui restituzione si effettua con trattenuta diretta sulla retribuzione (stipendio) o sulla pensione.

 

Caratteristiche 
La cessione del quinto nasce come forma di accesso al credito riservata ai dipendenti statali e pubblici (con fondo di previdenza Inpdap/Cpdel) ed è regolamentata dal D.P.R. 180 del 1950. In seguito all’evoluzione normativa, intervenuta a snellire le procedure e ad allargare i soggetti finanziabili, la cessione del quinto è oggi estesa anche ai seguenti target:

• pensionati (legge 80/2005);
• dipendenti di società private;
• dipendenti di piccole società private;
• lavoratori a tempo determinato (atipici).

e in presenza di disguidi finanziari e/o segnalazioni negative in banca dati.

Vantaggi
Quinto ti presto, la forma di cessione del quinto erogata da Finanziaria ti presto, è rivolto a soddisfare le esigenze di coloro che possiedono un reddito stabile e continuativo anche se con precedenti disguidi finanziari. E’ un finanziamento personale non finalizzato, che non necessita di alcuna motivazione e/o giustificativi di spesa, nè di possedere un conto corrente. E’ un prestito a tasso fisso e rate costanti con ammortamenti da 24 a 120 mesi. Prevede una copertura assicurativa rischio vita e rischio impiego per tutta la durata del finanziamento, le cui spese sono incluse nella rata del prestito. L’obbligo di trattenere le rate direttamente in busta paga è in capo al datore di lavoro che, si assume contrattualmente la responsabilità di versarle mensilmente all’ente erogatore. L’importo della rata è per legge vincolata massimo al quinto degli emolumenti netti. Il tasso d’interesse (Tasso Annuo Nominale o TAN), previsto fisso dal legislatore per tutta la durata del finanziamento, e la struttura dei costi dell’operazione sono sintetizzati nel Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG).

Documentazione necessaria per la richiesta
• Documento d’identità in corso di validità
• Codice fiscale
• Ultima busta paga

Per procedere all’erogazione del finanziamento il richiedente deve fornire all’istituto finanziatore un prospetto contabile degli emolumenti denominato Certificato di stipendio e rilasciato dal datore di lavoro. Nel caso di pensionati INPS/INPDAP tale documento è sostituito dalla Dichiarazione di quota cedibile rilasciata dall’Ente previdenziale di appartenenza.

 

Compila il modulo di richiesta e sarai contattato da un nostro operatore